Cão da serra de aires

20/10/2014
Cão da serra de aires
ORIGINI
Secondo alcuni autori deriverebbe dal Cane da pastore di Brie, ma è assai più probabile che abbia un’origine comune al Cane da pastore catalano o al Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo, a cui assomiglia molto. Discenderebbe quindi da cani portati in Portogallo dai Romani, ovvero dagli stessi progenitori del nostro Cane da pastore bergamasco. In Portogallo la razza si è diffusa (a livello di esposizioni canine) solo dopo il 1957. Viene utilizzato soprattutto nella regione dell’Alentejo per la custodia delle mandrie.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di media taglia, sublongilineo. Ha sembianze scimmiesche, tanto che nel suo paese è anche chiamato “cane scimmia”. La testa è robusta e larga, con canna nasale rettilinea o lievemente concava. Il muso è corto (circa 2/3 del cranio), lo stop ben marcato, gli assi craniofacciali divergenti. Gli occhi sono preferibilmente scuri, tondeggianti. Le orecchie sono inserite in alto: se integre sono pendenti, se tagliate sono erette. Arti robusti e in perfetto appiombo. La coda, abbastanza sottile fin dalla base, è attaccata alta e arriva al garretto, terminando a punta. Pelo: lungo, poco ondulato; forma ciocche, baffi e folte ciglia che però non impediscono la vista. Colore: giallo, marrone, fulvo fino al rosso, grigio più o meno chiazzato di rosso fuoco. Vi possono essere mescolati più o meno peli bianchi, ma non si hanno mai macchie bianche salvo una, piccola, sul petto. Taglia: maschi 42-48 cm; femmine 40-46 cm.

ATTITUDINI
Denota un grande equilibrio tra vivacità e intelligenza: generalmente non viene addestrato, perché riesce a guidare spontaneamente il gregge con un’abilità e una precisione spesso superiori a quelle degli stessi genitori. È pastore per natura, e si tessono grandi lodi sul suo modo di lavorare: si dice, per esempio, che quando un Cão da Serra de Aires riporta a casa il gregge in anticipo… si può essere assolutamente sicuri che sta per avvicinarsi un temporale! Probabilmente un cane di tale intelligenza potrebbe adattarsi a molti altri compiti al di fuori della pastorizia, ma la sua diffusione è ancora così limitata (anche nel suo stesso paese) che è difficile parlare delle sue doti come cane da compagnia, da guardia o da difesa (tutti lavori che alcuni esemplari compiono, comunque, e pare anche con ottimi risultati).

SALUTE
Non ha problemi, essendo uno dei cani più robusti e rustici che si conoscano.

DOVE TENERLO
Vive meglio in giardino, dove ha la possibilità di fare moto… e di perdere pelo senza causare la disperazione della padrona di casa, ma deve stare anche a contatto con l’uomo.

NOTE
Si tratta di una razza piacevolissima, che meriterebbe una maggior diffusione. Per il momento, però, i cuccioli possono essere acquistati solo in allevamenti nel paese di origine.

FCI 93 Gruppo 1

Chien de berger de la Serra de Aires, Portugiesischer Schäferhund, Portuguese sheepdog, Perro de pastor portugués

Nazionalità: Portogallo

Sezione: 1 Cani da pastore

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top