Cane da pastore di ciarplanina

20/10/2014
Cane da pastore di ciarplanina
ORIGINI
L’origine non è nota, anche se si pensa che derivi da cani asiatici, giunti in Europa seguendo le migrazioni dei popoli che li allevavano. La razza abita da tempi remotissimi le regioni montane del Sudest della ex Iugoslavia, dalle quali si è poi diffusa su tutto il territorio nazionale e più recentemente oltre confine.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di taglia superiore alla media, ben proporzionato, robusto, fortemente costruito. La testa è proporzionata al corpo con il cranio un po’ più lungo del muso. Il profilo superiore del cranio è leggermente convesso, quello della canna nasale è diritto. Stop poco pronunciato. Occhi a forma di mandorla, di colore castano scuro o chiaro. L’espressione è calma ma penetrante, mai timorosa. Le orecchie, di media lunghezza, ricadono piatte lungo le guance. Il corpo è un po’ più lungo dell’altezza al garrese. La coda è lunga, a forma di sciabola: in azione è portata sollevata e può arrivare al di sopra della linea del dorso.
Pelo: corto su testa, orecchie e facce anteriori degli arti; lungo su collo, corpo, facce posteriori degli arti e coda. Colore: sono ammessi tutti i colori uniformi; preferito è il grigio ferro o il grigio scuro. Le parti superiori della testa, del collo e del tronco presentano una sfumatura più scura. Taglia: altezza media per i maschi 62 cm (minima 56 cm); per le femmine 58 cm (minima 54 cm).

ATTITUDINI
È un cane dal temperamento calmo, sicuro e coraggioso anche se mantiene una notevole riservatezza verso gli estranei. Non c’è praticamente nulla in grado di intimorirlo. È però dolcissimo in famiglia e ama imparare cose nuove: per questo motivo il suo addestramento risulta molto facile. È prevalentemente un cane da guardia, addestrabile però a tutti i compiti di utilità. Per la difesa deve trovare una mano ferma e tranquilla, che non lo renda nervoso: essendo molto reattivo, infatti, può manifestare aggressività eccessiva specie se “sente” che il padrone è contento delle sue reazioni più spinte.

SALUTE
È un cane rusticissimo, che non teme alcuna avversità atmosferica.

DOVE TENERLO
Per la taglia grande non è facilissimo tenerlo in appartamento, anche se a lui piace perché può vivere accanto ai suoi amati padroni. L’ideale è lasciarlo in giardino, ma facendolo entrare spesso in casa.

NOTE
Come il Cane da pastore del Caucaso (a cui somiglia molto) ha un’indole più da difensore che da guida del gregge. Il Cane da pastore di Ciarplanina, nella fattispecie, è stato selezionato per proteggerlo dagli attacchi dei lupi, un tempo assai numerosi nella sua zona d’origine: per questo motivo presenta una dentatura particolarmente sviluppata e possente.

FCI 41 Gruppo 2

Jugoslovenski ovcarski PasSarplaninac, Chien de berger yougoslave de Charplanina, Jugoslawischer HirtenhundSarplaninac, Yugoslavian shepherd dogSharplanina,
Perro de pastor yugoslavo de Charplanina

Nazionalità: Macedonia e Serbia

Sezione: 2 Molossoidi e cani da montagna
Sottosezione: 2 Tipo montagna

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top