Cane da pastore dell’asia centrale

20/10/2014
Cane da pastore dell’asia centrale
ORIGINI
Sull’origine dei cani da pastore russi non si sa molto: gli stessi sovietici li hanno scoperti solo recentemente, dato che un tempo erano allevati in habitat ristrettissimi. È quasi certo che discendano dal Molosso tibetano incrociato con un antico cane da pastore autoctono. Da questo unico tipo primitivo si sarebbero poi evolute le quattro razze russe: Cane da pastore del Caucaso (vedi), Pastore delle Steppe del Caucaso (non riconosciuto dalla FCI), Cane da pastore della Russia meridionale (vedi) e Cane da pastore dell’Asia centrale o mittelasiatico. Le ultime due razze cominciano solo oggi a vedersi al di fuori dei confini russi, mentre il Pastore del Caucaso è già quasi… una star.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
L’aspetto generale è quello di un cane rustico e robusto, di taglia superiore alla media. La testa presenta cranio assai largo, stop poco evidente, muso piuttosto corto e robusto. Gli occhi sono piccoli e rotondi, distanti tra loro. Le orecchie sono triangolari e pendenti, ma solitamente vengono amputate. Il tronco non deve essere molto lungo. Gli arti sono robusti, di forte ossatura. La coda è lunga, a forma di falce. Pelo: folto e duro, liscio, con sottopelo lanoso e fitto. Colore: sono tutti ammessi. Taglia: 60-65 cm per entrambi i sessi.

ATTITUDINI
Come il Cane da pastore del Caucaso, è sempre stato adibito alla guardia e non alla guida del gregge. Per questo, ancora oggi, la sua naturale applicazione è quella di cane da guardia. È piuttosto reattivo, aggressivo e mordace: queste caratteristiche non vanno esasperate con l’addestramento, perché il cane potrebbe “sfuggire di mano”. Meglio lasciare che decida in proprio quando e come usarle, nell’ambito del suo lavoro di guardiano.

SALUTE
È un cane di incredibile rusticità e robustezza, che può vivere anche a temperature rigidissime.

DOVE TENERLO
Sia per le rispettabili dimensioni, sia perché un guardiano… deve fare la guardia, è consigliabile tenerlo all’aperto, in grandi spazi recintati, ma con frequenti contatti con il proprietario.

NOTE
È una razza molto rara e non è facile trovare un cucciolo. Bisogna muoversi per tempo, prendere informazioni adeguate e prenotare con molto anticipo. I maschi di questa razza sono molto dominanti e non sono certo cani ideali per un profano; le femmine sono assai più dolci e docili, ed è più facile gestirle.

FCI 335 Gruppo 2

Sredneasiatskaïa ovtcharka, Chien de berger d’Asie centrale, Zentralasiatischer Ovtcharka, Central Asia shepherd dog, Perro de pastor de Asia central

Nazionalità: Russia

Sezione: 2 Molossoidi e cani da montagna
Sottosezione: 2 Tipo montagna

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top