Cane da pastore bergamasco

20/10/2014
Cane da pastore bergamasco
ORIGINI
Le origini sono molto antiche e non chiarissime: ma si possono accomuna- re, così come la sua storia, a quelle del- la maggior parte dei cani da pastore europei, che hanno quasi certamente progenitori asiatici.

ASPETTO E CARATTERISTICHE
È un cane di taglia media, dall’aspetto estremamente rustico, con pelo abbondante su tutte le parti del corpo, forte- mente costruito ma molto ben proporzionato. La testa ha rapporti cranio-facciali di 1:1. L’espressione è quella tipica dei cani da gregge; deve avere sopracciglia folte e barba fitta. Gli occhi sono scuri, grandi, non infossati né sporgenti. Le orecchie, attaccate al di sopra dell’arcata zigomatica, sono morbide, sottili, pieghevoli, di forma triangolare per i due terzi terminali, che devono restare ca- denti. Stop bene accentuato. Collo forte, privo di giogaia. Il tronco sta nel quadra- to. Il dorso ha profilo superiore rettilineo, reni ben sviluppati, ventre poco retratto. La coda, grossa e robusta alla radice, va gradatamente assottigliandosi verso l’estremità. Gli arti sono robusti e bene in appiombo. Pelo: molto lungo e abbondante, è for- te e a fiocchi ondulati sulla metà anteriore del tronco. Dalla metà posteriore del tronco fino a tutta la parte posteriore del corpo e per tutti gli arti tende a formare i caratteristici bioccoli. Il mantello è completo dopo i tre anni. Colore: grigio uniforme o a chiazze in tutte le gradazioni fino al nero, che però deve essere opaco. Taglia: maschi 58-62 cm (ideale 60 cm), per un peso di 32-38 kg; femmine 54-58 cm (ideale 56 cm), per un peso di 26-32 kg.

ATTITUDINI
È un cane equilibratissimo, assoluta- mente non aggressivo né mordace con l’uomo... a meno che non si tratti di di- fendere il padrone o la sua proprietà (in questo caso rivela un carattere inso- spettabile, e il malintenzionato potrebbe vedersela molto brutta!). Non è particolarmente aggressivo neppure con gli altri animali. Nato come pastore, oggi è soprattutto un cane da guardia, compagnia ed esposizione.

SALUTE
Rusticissimo, non pone assolutamente problemi e se ben tenuto è estrema- mente longevo: cani di oltre dieci anni possono continuare a svolgere il loro ruolo di guardiani... e avere ancora voglia di giocare.

DOVE TENERLO
Il suo habitat ideale è il giardino, con frequenti “puntate” in casa in mezzo agli amici uomini, che adora.

NOTE
Purtroppo, pur essendo una razza dal fisico e dal carattere eccezionale, non è molto diffusa perché il suo particolare mantello “spaventa” i potenziali acquirenti. In realtà il mantello del Bergamasco non dovrebbe mai essere toelettato. Può essere lavato (anzi, è meglio farlo periodicamente perché si sporca facilmente) ma non deve essere spazzolato: basta farlo asciugare al sole. Quindi, nonostante le apparenze, è uno dei mantelli più facili da gestire.

FCI 194 Gruppo 1

Berger bergamasque, Bergamasker Hirtenhund, Bergamasco shepherd dog, Perro de pastor bergamasco

Nazionalità: Italia

Sezione: 1 Cani da pastore

RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per i contenuti Giunti Editore - De Vecchi

Comments powered by Disqus
Top